Press 2001


"Caso strano" - di Carlo Branzaglia. In MAX novembre 2001

 

Gianluca Costantini è un caso strano: nasce giovanissimo come disegnatore di fumetti, con pubblicazioni ormai in mezzo mondo; poi si avvicina all'illustrazione; da lì alla pittura (e giù mostre). Intanto incontra Flash, comincia ad animari i suoi personaggi, sconfina nel web design e nella grafica, con Nowhere. Poi si inventa editore in rete: su www.inguine.net trovate il meglio del comics (off) mondiale. Infine, si mette a organizzare le mostre: sua l'idea di portare Joe Sacco, il mitico reporter USA a fumetti, a Ravenna (sua città) a gennaio.


"Ai confini del Fumetto"

intervista di Smoky Man . In ultrazine.org novembre 2001.


Un artista che ha vissuto il fumetto da sperimentatore in territori di confine, attraverso autoproduzioni e collaborazioni con realtà del fumetto "alternativo" italiano come Il Centro Fumetto A. Pazienza e le riviste Interzona e Kerosene. Sempre con un'attenzione speciale per la decorazione e la calligrafia.
leggi tutto


"Graphola"

a cura di Graphola C/O Drop Srl. In graphola.com novembre 2001.


Due video appena presentati a Polyphonix, rassegna di mixed media al Centre Pompidou di Parigi e un libro. Cannibal Kitsch in uscita a fine mese: bel coronamento di un anno fortunato per Gianluca Costantini, ravvente, trent'anni appena compiuti, uno stile raffinatissimo e un bagaglio di esperienze invidiabile. leggi tutto