Paolo Paschetto | Roma


Nacque a Torre Pellice nel 1885, e nel 1889 la famiglia si trasferì a Roma in quanto il padre, pastore battista, era stato chiamato ad insegnare alla facoltà teologica metodista e in quella battista.


Nel 1904, dopo aver abbandonato gli studi classici, venne ammesso a frequentare il secondo anno dell’Istituto di Belle Arti e fu in quegli anni che, insieme ad altri allievi, promosse una esposizione di elaborati ispirati al gusto modernista, e partecipò a diversi concorsi, vincendone alcuni.


Il suo interesse per le arti decorative trovò applicazione in vari ambiti, dalla grafica, all’illustrazione e alla collaborazione con diverse riviste.


Nel 1911 Paschetto ottenne importanti incarichi pubblici al Campidoglio, al Ministero degli Interni e a Piazza Colonna.


Nel 1914 ottenne l’incarico per l’insegnamento dell’ornato all’Istituto delle Belle Arti: l’attività didattica lo impegnerà come insegnante, sia al Liceo Artistico che all’Accademia, fino al 1949.
Tra il 1910 e il 1924, l’artista eseguì degli importanti interventi in edifici di culto, ad integrazione e completamento delle decorazioni parietali; quelli di maggior rilievo furono quelli per il Tempio Valdese di Roma (inaugurato nel 1914), per il quale ideò le decorazioni murali e disegnò i cartoni per le vetrate, eseguite da Cesare Picchiarini.


Nel 1920, sempre con Picchiarini, realizzò alcune vetrate per la Casina delle Civette illustrando temi naturalistici con nastri, farfalle e rose. Nel 1927 realizzò la piccola vetrata “Ali e fiamme”.
Nel 1931 con Picchiarini, Cambellotti, Grassi ed altri artisti, fu tra i fondatori della S.A.C.A (Società Anonima Cultori d’Arte).


Ai primissimi anni Trenta risale la sua collaborazione con la ditta “Nazareno Gabrielli”, a cui l’artista fornì disegni per la decorazione degli oggetti in cuoio.


Tra il 1921 e il 1945 disegnò, inoltre, numerose serie di francobolli e l’emblema della Repubblica Italiana.
Morì a Torre Pellice nel 1963.



7 Comments

The Ancient Ghetto of Venice | MAP


1. Memorial Table in Ghetto Vecchio

2. Spanish Synagogue

3. Levantin Synagogue

4. Scola Luzzato (Present site)

5. Leon Modena Midrash

6. Midrash Vivante

7. Italian Synagogue

8. Canton Synagogue

9. German Sybagogue and Jewish Museum

10. Memorial Tablet in Ghetto Nuovo

11. Old People's Home

12. Holocaust Monument

13. Scola Mesullamim (Original site)

14. Scola Luzzato (Original Site) Monumet "Last Train"

15. Scola Kohanim (Original Site)

16. Bookshop and Kosher Cafeteria

17. Didatic Room


Link:

 

The Jewish Museum in Venice www.museoebraico.it

Pierreci Codess Coopcultura www.codesscultura.it

Kosher Club Le Balthazar Glatt Kosher www.kosherclublebalthazar.com



59 Comments