Strumenti di Photoshop


 

In questo articolo illustreremo gli strumenti di Photoshop. In breve li passeremo quasi tutti in rassegna, ci aiuteremo facendo riferimento alla stessa "Palette, o barra degli strumenti".

 

Il box che contiene gli strumenti di lavoro (Tools box) è posizionato sul lato sinistro dell’interfaccia utente. La prima volta che si apre Photoshop, essi appaiono disposti su un'unica colonna, per passare alla modalità a "due colonne", basta cliccare una sola volta sulla barra di colore grigio posizionata in alto, proprio salla fine dello stesso box, cliccando una seconda volta si ritorna alla precedente modalità a "colonna singola". Al suo interno, non vengono visualizzati tutti gli strumenti, alcuni purtroppo, sono "nascosti" sotto i pulsanti visibili. La loro presenza è indicata dal piccolo triangolo nero posto in basso a destra dello strumento.

 

Per visualizzare gli strumenti celati è sufficiente tenere premuto il pulsante sinistro del mouse, fino a quando non compare ll submenu degli altri strumenti associati a quel pulsante.

 

Ad ogni strumento corrisponde una barra delle opzioni o proprietà che presenta caratteristiche differenti a seconda dello strumento selezionato. Di seguito sono elencati gli strumenti principali con una breve descrizione. Considerazione che molti di essi verranno trattati più approfonditamente negli articolii specifici che verranno proposti.


Barra delle opzioni o proprietà dello strumento selezionato.


Strumento di Selezione rettangolare: consente di eseguire selezioni di aree rettangolari oppure quadrate se viene pigiato il tasto "Shit". É possibile aggiungere altra area ad una selezione già attiva, tenendo premuto il tasto "Shift", o sottrarla tenendo premuto il tasto "Alt" oppure, eseguire un’intersezione tenendoli pigiati entrambi contemporaneamente, è possibile richiamare lo strumento direttamente dalla tastiera pigiando la lettera (M). Nel sottomenù dello strumento di selezione rettangolare troviamo gli altri strumenti di selezione: selezione ellittica, selezione singola riga e selezione singola colonna.


Strumento Sposta: consente di spostare livelli, selezioni, guide, tracciati, testo, oggetti, ecc., è possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (V).


Strumento Lazo: permette di effettuare selezioni a mano libera. Nel suo sottomenù troviamo anche gli altri strumenti: lazo poligonale che permette di ottenere selezioni composte da segmenti retti e lazo magnetico che, si fissa automaticamente in modo magnetico, al bordo dell'immagine in primo piano che si vuole selezionare. Talvolta si rivela uno strumento molto efficace, specialmente quando le tonalità dei vari oggetti presenti nella scena dell’immagine sono molto contrastate.


Strumento Bacchetta magica: permette di selezionare aree di colore simili. É un ottimo strumento di selezione, è possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (W).


Strumento Taglierina: consente di identificare il perimetro della porzione di immagine da conservare eliminando e quindi ritagliando tutto il resto al di fuori della selezione. Nel suo sottomenù troviamo anche gli altri strumenti: sezione con cui è possibile tagliare l’immagine corrente in varie sezioni e metterle in una tabella HTML. Durante il salvataggio per web, Photoshop crea automaticamente la tabella HTML con le porzioni di immagine delle sezioni; strumento seleziona sezione serve per selezionare una sezione creata. Un doppio click sulla sezione visualizzerà un menù con varie opzioni per l’HTML (es. inserire un link), è possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (C).


Strumento Pennello correttivo al volo (spot): consente di correggere piccoli difetti dell’immagine, cliccandoci sopra Photoshop userà la media ponderata dei colori circostanti per correggere il difetto. È associato con: lo strumento Pennello correttivo che, rispetto al precedente, permette di correggere i difetti non solo dalle porzioni attigue ma anche da un’altra zona qualunque. Tenendo premuto il tasto Alt, si indica con un primo clic la zona da cui prendere l’origine dei dati per correggere l’immagine; lo strumento Toppa, per utilizzarlo occorre selezionare la parte da riparare: e spostare la selezione in un’altra posizione, Photoshop userà il contenuto di quest’ultima posizione per riparare la selezione originale; lo strumento Occhi rossi, per riparare il fastidioso effetto occhi rossi nelle foto, basta cliccare al centro della pupilla e la zona circostante verrà automaticamente riparata. Può essere richiamato velocemente da tastiera digitando la lettera (J).


Strumento Pennello: permette di disegnare linee morbide, il classico pennello pittorico (esistono già diversi set di forme standard, ma è possibile crearsene di propri). È associato con lo strumento Matita che funziona come il pennello ma imposta la durezza del tratto al massimo e senza anti-alias; e con lo strumento Sostituzione colore. Questo strumento sostituisce il colore su cui viene cliccato con quello di primo piano, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse partendo dall’area di colore da modificare, questo pennello sostituirà soltanto le zone di colore omogeneo. É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (B).


Strumento Gomma: consente di cancellare come se usassimo una gomma reale. Diverse sono le opzioni che questo strumento offre. Vedremo, usando le maschere, come "cancellare" parti di una immagine senza usare lo strumento gomma ma, appunto, le maschere. Nel sotto menù troviamo: Gomma per sfondo e Gomma magica. La prima consente di cancellare parti di immagini rendendole trasparenti, la seconda cancella le aree a tinta unita rendendole trasparenti (stesso concetto della bacchetta magica). É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (E).


Strumento Sfumatura: crea aree di colore che sfumano a partire dal colore di primo piano al colore di sfondo. É possibile selezionare uno stile di sfumatura sulla barra delle opzioni: lineare, radiale, angolare, riflessa, e a rombi. Nel sotto menù troviamo lo strumento Secchiello con il quale è possibile riempire le aree di colori simili con il colore di primo piano o con un pattern. É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (G).


Strumento Sfoca: consente di rendere meno netti il contrasto tra i pixel adiacenti ammorbidendoli. Nel sotto menù troviamo lo strumento Contrasta il quale agisce in modo opposto allo strumento sfoca, aumentando il contrasto di colore tra pixel vicini, e lo strumento Sfumino che agisce sfumando i pixel di un'immagine.


Strumento Scherma: consente di schiarire le aree di un'immagine rendendo più luminosi i pixel. Nel sotto menù troviamo lo strumento Brucia e lo strumento Spugna. Il primo agisce rendendo più scuri i pixel, il secondo riduce la saturazione rendendo i colori meno intensi. É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera lettera (O).


Strumento Selezione componente tracciato: consente di selezionare un intero tracciato. Nel sotto menù troviamo lo strumento Selezione diretta che consente di selezionare o modificare un segmento in un tracciato. É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (A).


Strumento Testo: Testo orizzontale, inserisce un testo orientato orizzontalmente. Testo verticale, inserisce un testo orientato verticalmente. Maschera testo orizzontale, crea una selezione come maschera, corrispondente al testo inserito orizzontalmente. Maschera testo verticale, crea una selezione come maschera corrispondente al testo inserito verticalmente. È possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (T).


Strumento Penna: consente di creare tracciati simili a quelli realizzati in Illustrator. É possibile ottenere una selezione dal tracciato o riempirlo di colore. Nel sotto menù troviamo lo strumento Penna mano libera che permette di creare tracciati a mano libera, lo strumento Aggiungi punto di ancoraggio e lo strumento Elimina punto di Ancoraggio che consentono, rispettivamente, l'inserimento o l'eliminazione di un punto nel tracciato. Lo strumento Cambia punto, infine, consente di trasformare un punto del tracciato convertendolo da vertice ad arco. É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (P).


Strumento Contagocce: consente di "succhiare" letteralmente il colore da una immagine. Il colore "succhiato" lo ritroveremo come colore di primo piano. Nel sotto menù troviamo lo strumento Campionatore colore e lo strumento Misura. Il primo consente di valutare, dopo aver fatto clic in almeno 4 punti dell'immagine, i colori nella paletta "Info", il secondo consente di misurare distanze, posizioni e angoli annotando i dati di misurazione nella paletta "Info". É possibile richiamarlo velocemente dalla tastiera pigiando la lettera (I).