GIUDA edizioni


 

Cairo Blues - GIUDA edizioni
Testi e disegni Pino Creanza - Con un testo di Elettra Stamboulis.

Nel 2012 ho curato il  volume "Cairo Blues" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.

 

Presentazione: L’amore per Il Cairo e per l’Egitto è alla base di Cairo Blues, opera al confine tra graphic journalism e reportage illustrato che si propone di raccontare i fermenti della società egiziana partendo da micro-storie, in ossequio a quell’ amore per il dettaglio che cifra stilistica del lavoro di Pino Creanza. Il tratto realistico del disegno costruisce sequenze quasi fotografiche in cui si animano i protagonisti di storie istantanee e poetiche. Dando volto e voce alle diverse comunità e anime della capitale egiziana, Creanza offre un resoconto visivo e narrativo immediato, “crudo”, della società egiziana in cui non mancano i toni malinconici e stonati tipici dello stile “blues”, dato dalla profondità della linea, dall’attenzione all’inquadratura e dal tono poetico del racconto. Adatto ad un pubblico che va dai ragazzini agli adulti il fumetto riesce con grande sintesi a cogliere gli elementi di contraddizione, cartografando le pulsioni nascoste nella società dell’Egitto contemporaneo che appare invece attraverso questa mosaico di storie un pezzo della realtà comprensibile, attuale, con visi e occhi.


 

Finestre sull'Occidente - GIUDA edizioni
Testi Felipe H. Cava, disegni Raùl - Con un testo di Elettra Stamboulis.

Nel 2012 ho curato il  volume "Finestre sull'Occidente" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada. 

 

Presentazione: Nella Mosca dei giorni della Perestrojka, Ilia, Sergei, Boris e Larissa si riuniscono intorno ad un pasto ed una bottiglia di vodka per raccontarsi storie. Prende così vita un decameron moscovita: mentre fuori imperversa la tempesta di un mondo che va in pezzi, i quattro protagonisti si proteggono con la narrazione e l’ironia dei racconti. Si ricrea ogni volta un mondo che si sviluppa in una tormentata nostalgia dove le immagini diventano simboli e il tratto di Raùl trova carne per la sua traccia, trattando ogni capitolo con tecniche originali che sorprendono per audacia e bellezza.Le voci dei narratori si susseguono nella notte. Si racconta: perché siamo diventati cristiani? E poi con un salto che dimentica consapevolmente vari secoli ecco una storia di amore, poesia e calcolo differenziale. E per non affogare nel melodramma, una storiella, di quelle sovietiche. Quelle che fanno ridere fino alle lacrime. E poi? Poi arriva Napoleone, virtuoso e manierista nella linea. Cavalli barocchi. Animali che ci guardano negli occhi. Dopo il silenzio di Napoleone rimane Larissa, l’unica donna, l’armena di minoranza. ‘Racconta una storia’. E la storia diventa una storia che potrebbe essere popolare, con i tratti della fiaba, con la morte che ci ripensa. Mentre fuori dalle finestre il mondo è distratto da altro, da nuovi slogan, da nuove armi.


 

Costure (Esperimenti di poesia sartoriale) - GIUDA edizioni
Testi e disegni Tracciamenti

Nel 2012 ho curato il  volume "Costure" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.

 

Presentazione: I brevi componimenti di TRACCIAMENTI trasformano la parola in disegno. Le simmetrie visive si riflettono in spunti poetici. Suggerite da un’emozione o dal ricordo, le illustrazioni reticolari assumono la forma dei cartamodelli da sartoria; sono costruite con eleganti geometrie grafiche e sono fatte per essere guardate e contemplate.I progetti sartoriali rivelano aspetti controversi ed evocativi dell’abito. Contrapponendosi all’estetica seduttiva della moda, gli abiti immaginati dall’autrice e designer friulana descrivono una serie di gabbie emotive e culturali dentro cui il corpo finisce per smaterializzarsi. Cartamodelli come calligrammi della memoria e metafora visiva del presente.TRACCIAMENTI ha studiato architettura allo IUAV di Venezia e illustrazione alla Parson’s School di New York. Dal 2010 fa parte dei disegnatori che compongono la rivista G.I.U.D.A. Vive a Udine.


 

#SYRIA - GIUDA edizioni
Testi e disegni Carlos Latuff - Con un testo di Tahar Lamri

Nel 2012 ho curato il  volume "#SYRIA" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.

 

Presentazione:  Sono forti come pugni allo stomaco le vignette satiriche di Carlos Latuff. Diventato ormai un’icona nei paesi arabi, grazie ai suoi disegni di satira politica, ha documentato a suo modo i fatti della primavera araba e più recentemente della Siria. I suoi strali, però, non risparmiano nessuno, e sono spesso rivolti anche alla politica occidentale, soprattutto a quella americana. Recentemente ha disegnato e commentato i drammatici eventi della rivoluzione in Siria, pubblicando tramite twitter e blog vignette che mettendo a nudo l’ipocrisia dei potenti, le menzogne di tiranni e massmedia, mostrano con la provocazione delle sue fulminanti caricature una lettura alternativa dell’attualità. Disegni taglienti come il rasoio che hanno fatto rapidamente il giro del mondo tramite internet, sospinte dalla corrente delle hashtags della primavera araba. Carlos Latuff (Rio de Janeiro, 1968) è un disegnatore brasiliano di origini libanesi attivo dall’inizio degli anni ‘90 e divenuto noto a livello internazionale per il suo attivismo visivo vicino al movimento no global. Il pacifismo e l’antimilitarismo sono anch’essi tra i temi portanti dei suoi lavori, tutti rigorosamente copy left pubblicati in innumerevoli paesi e contesti. Il suo lavoro è stata pubblicato tra l’altro da Mad, Le Monde Diplomatique e il The Toronto Star. Inoltre, molte vignette sono apparse su carta sul Islamic Front for the Iraqi Resistance (JAMI) magazine, il Saudi magazine Character, il giornale libanese Al Akhbar.


 

acque rie- GIUDA edizioni
Testi e disegni Elena Guidolin

Nel 2012 ho curato il  volume "acque rie" in occasione della mostra "Relaity Draws -Residenza d'artista" alla Galleria Miomao di Perugia per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada. Con testo critico di Alberto Zanchetta.

 

Presentazione:  Il breve libro-catalogo, con un testo critico di Alberto Zanchetta, rappresenta il punto d’arrivo del pro- getto di residenza d’artista della giovane disegnatrice Elena Guidolin, vincitrice del concorso nazionale Reality Draws, selezione di giovani artisti fumettisti emergenti.

Il confronto con la città di Perugia e le sue suggestioni, ha dato vita ad un’emozionante serie di disegni che, letti in sequenza, vanno a comporre un fascinoso graphic novel ambientato nella medioevale città umbra. Perugia filtrata attraverso lo sguardo di una fumettista di realtà. Atmosfere sapide e vibranti ricche di pause ed accellerazioni, graffianti e materiche. Scorci reali, pioggia, vento, rumori: memoria e contin- gente si avvicendano in atmosfere notturne per un bianco e nero immediato ma al contempo evocativo di sensazioni reali e misurabili con cui il lettore riesce a confrontarsi. Visioni a libera interpratazione per un interlocutore immaginario e reale al contempo.


 

Campana- GIUDA edizioni
Testi e disegni Rocco Lombardi & Simone Lucciola

Nel 2011 ho curato il  volume "Campana" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.  

 

Presentazione: Grazie ad attente ricerche bibliografiche, studio delle corrispondenze e viaggi nei luoghi in cui Dino Campana visse e operò, Simone Lucciola e Rocco Lombardi costruiscono un’opera di raffinata fattura, riportando all’attenzione degli appassionati del fumetto e della poesia, la controversa figura dell’autore dei Canti Orfici, protagonista di un intesa quanto sofferta esistenza umana e autore delle più intense liriche della letteratura italiana. Proprio l’opera poetica di Campana – nel libro sono riproposti numerosi estratti delle sue più celebri poesie – è al centro dell’originale rappresentazione visiva che i due autori sono riusciti ad ottenere, alternando il tratto plastico e pulito di Simone Lucciola a quello visionario di Rocco Lombardi, che tratta le tavole come fossero incisioni. È splendidamente ricostruita in questo modo, la tensione figurativa e simbolista dell’opera poetica di Dino Campana, con rimandi continui dalle figure evocate nei versi ai luoghi visitati, agli incontri e scontri che il poeta ebbe, sia nella vita sentimentale che in quella culturale, alle opere di artisti che egli vide e da cui trasse ispirazione.


 

Macchina Suprema- GIUDA edizioni
Testi Giovanni Barbieri disegni Armin Barducci, Squaz e Gianluca Costantini - Con un testo introduttivo di Massimo Galletti , una Postfazione di Elettra Stamboulis e una illustrazione di Ausonia.

Nel 2011 ho curato il  volume "Macchina Suprema" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.

 

Presentazione: Il nuovo graphic novel di GIUDA Edizioni è un fascinoso volume firmato da Gianluca Costantini, Pasquale “Squaz” Todisco, Armin Barducci, su sceneggiatura di Giovanni Barbieri. I tre autori diversissimi tra loro nello stile grafico, mettono il loro segno al servizio di una vicenda in cui si esplora proprio la ricerca del significato e del senso nei segni e nelle cose, in una rilettura psicanalitica dei mystery play medievali. Nell’originale plot di Giovanni Barbieri gli ingredienti ci sono tutti: l’abbandono, il ritorno, le strane alchimie del sogno che diventa vita, la vita che diviene sogno, specchi che si infrangono e fanno emergere disegni più reali della realtà. Questo materiale evocativo è tenuto insieme coerentemente dalla presenza di vari livelli linguistici e narrativi.


 

ETAKAN API The Evergreen Hunter - GIUDA edizioni
Testi Roman Leitmotive disegni Armin Barducci.

Nel 2011 ho curato il  volume "ETAKAN API The Evergreen Hunter" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.


Presentazione:
Etakan Api è un Evergreen Hunter, un cacciatore e terminatore di “cose già viste”. Ogni qualvolta che uno stereotipo appare nel mondo terreno, appare lui e gli da il giusto riposo.Etakan Api The Evergreen Hunter è anche un avventura nei meandri della narrazione e nella decontestualizzazione del mezzo fumetto stravolgendo tutte le regole di composizione di una storia. Etakan Api The Evergreen Hunter vanta un remake del fumetto nello stesso fumetto, libertà d’espressione e lieti momenti di nonsense. Etakan Api The Evergreen Hunter è un fumetto contemporaneo che non è stato disegnato.


 

Dalle tane - GIUDA edizioni
Disegni Marina Girardi

Nel 2010 ho curato il  volume "Dalle tane" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.


Presentazione:
Marina si aggira con quaderni di mille misure per catturare le sue prede. Ma è questione di un attimo, il tempo di imprimere il loro guizzo sul foglio, e poi le lascia libere di tornare nelle tane a condurre la loro esistenza misteriosa. Un albo di illustrazioni inafferrabili, una raccolta di impronte appena evase. Non lo sai cosa c’è nelle tane, non prima di averlo visto. Delle volte non ti accorgi neanche che c’è una tana, ti sembra solo un mucchio di terra in mezzo al prato, una spaccatura nel tronco di un albero, un altro foro nella roccia. Poi però, se hai pazienza di far passare l’inverno, ti accorgi di un naso che spunta o di un battito d’ali e capisci che lì ci sono delle tane con degli abitanti dentro.


 

Luke - GIUDA edizioni
Disegni e testi di Alice Socal

Nel 2010 ho curato il  volume "Luke" per la casa editrice GIUDA di Associazione Culturale Mirada.


Presentazione:
L’Edipo a rovescio: perché uccidere i padri se un giorno potranno avere bisogno di noi? Chissà perché le storie finiscono come se non avessero un seguito; Alice ha cercato di immaginare un seguito. Un Lord Fener fragile (come per certi versi già appare nel ciclo di “Guerre stellari”). Dopo tutto anche Luke è tiranneggiato (da un padre in difficoltà), potenza della famiglia che riesce a rendere tutti infelici. Anche Luke è ingrassato, il tempo passa per tutti. Alice Socal nasce a Mestre nel 1986. Ha studiato Fumetto e Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Prosegue i suoi studi al politecnico di Amburgo, indirizzo illustrazione. Partecipa a diverse mostre collettive in Svizzera, Italia e Germania. Dal 2009 fa parte dei disegnatori che compongono la rivista G.I.U.D.A. curata da Gianluca Costantini. Partecipa alle due antologie di fumetto edite da MAMI Verlag da Anke Feuchtemberger e Stefano Ricci. I suoi lavori vengono pubblicati in diverse riviste ed autoproduzioni (“Illyword”, “Liber”, “Two Fast Color”, “Inutile rivista letteraria”, “Kommunikaze”, “Journal360”). Attualmente lavora e studia ad Amburgo.