Freedom for Patrick Zaky

 

Freedom for Patrick Zaky

#Egypt #Italy #باتريك_جورج_فين 

#Bologna #freepatrick

 

Download in alta risoluzione Link

 

Patrick George Zaki era partito da Bologna, dove vive per motivi di studio, per trascorrere un periodo di vacanza nella sua città natale, al-Mansoura, in Egitto.

I suoi avvocati ci hanno riferito che gli agenti dell’Agenzia di sicurezza nazionale (NSA) hanno tenuto Patrick bendato e ammanettato durante il suo interrogatorio all’aeroporto, durato 17 ore. Durante l’interrogatorio, lo hanno picchiato sulla pancia e sulla schiena, torturandolo con scosse elettriche.

Gli agenti della NSA lo hanno interrogato sul suo lavoro in materia di diritti umani durante il suo soggiorno in Egitto e lo scopo della sua residenza in Italia. Successivamente è stato trasferito in una struttura di detenzione della NSA non rivelata ad al-Mansoura.

Il giorno seguente all’arresto, i pubblici ministeri di al-Mansoura hanno ordinato la sua detenzione per 15 giorni in attesa di indagini su accuse tra cui “diffusione di notizie false”, “incitamento alla protesta” e “istigazione alla violenza e ai crimini terroristici”. I pubblici ministeri hanno affermato di fare riferimento a dieci post pubblicati su Facebook come prova, ma non hanno permesso né a Patrick né al suo avvocato di esaminarli.


Download in alta risoluzione Link



Costantini, disegnatore di libertà:
“Patrick Zaky non sia lasciato solo"

Agenzia Dire, 11 febbraio 2020

 

Se continuiamo a stare attivi e a impegnarci, Patrick non subirà la stessa fine di Giulio Regeni”. E’ un appello e una speranza quella che l’illustratore ravennate Gianluca Costantini affida all’Agenzia Dire. Un suo disegno raffigurante l’attivista e ricercatore dell’università di Bologna ‘Alma Mater Studiorum’, Patrick George Zaky, arrestato dalle autorità de Il Cairo al suo arrivo nel Paese giovedì scorso, è stato scelto da Amnesty International come simbolo della campagna per la sua liberazione. Continua


Libertà per Patrick - Amnesty International Italia

Aggiornato il 13/02/2020 – Patrick George Zaki, attivista e ricercatore egiziano di 27 anni, si trova dal 7 febbraio 2020 in detenzione preventiva nella città di al-Mansoura. Funzionari dell’immigrazione lo hanno arrestato al suo arrivo all’aeroporto del Cairo alle 4:30 del mattino. Patrick era partito da Bologna, dove segue un programma di studi Erasmus, per trascorrere un periodo di vacanza nella sua città natale, al-Mansoura, in Egitto. Continua



Ricordatevi di Giulio Regeni
Pressing (social) sul governo
di Daniela Corneo
Corriere di Bologna, 9 febbraio 2020

 

Freedom from Patrick Zaki: si intitola così la vignetta di graphic journalism che Gianluca Costantini ha dedicato allo studente di Unibo arrestato in Egitto. La vignetta gentilemente concessa dall'autore per la pubblicazione, ieri ha fatto il giro del web ed è diventata il simbolo dell'appello per liberare il giovane egiziano. 


News:

  • La familia de Patrick George Zaky "No sabemos cuándo terminará esta pesadilla", Granada Hoy, 13 febbraio 2020 Link
  • Patrick Zaky: chi è l'attivista in carcere in Egitto e perché è stato arrestato di Alice Facchini, Osservatorio diritti, 13 febbraio 2020, Link
  • Patrick Zaky: dopo Giulio Regeni, un altro studioso torturato dal regime egiziano, La voce delle lotte, 13 febbraio 2020, Link
  • Un estudiante egipcio de la Universidad de Granada, detenido y torturado en su país, Huffingotn Post, 13 febbraio 2020, Link
  • Flash Mob Patrick Libero: la cultura non si arresta, Pressenza International Press Agency, 12 febbraio 2020, Link
  • L'Egitto ci spia, AgoraVox, 12 febbraio, Link
  • L'Unisa si mobilità per Patrick George Zaky studente arrestato al Cairo, The Wam, 11 febbraio, Link
  • Comunicado del Consorcio GEMMA en relación a la situación de Patrick Zaky, Universidad de Granada, 10 febbraio 2020, link
  • Patrick Zaky, Egitto, diritti umani, Rai Radio 3, 10 febbraio 2020, Link
  • Istigazione a proteste, arrestato in Egitto l'attivista Patrick Zaky, Juorno.it, 8 febbraio 2020, Link
  • Libertà per Patrick Zaky, il ragazzo fermato al Cairo, TPI, 8 febbraio 2020, Link