Caos & Comunicazione. Il disegno italiano alla Biennale Giovani di Sarajevo

 

 

"Caos & Comunicazione.
Il disegno italiano alla Biennale Giovani di Sarajevo."

a cura di Alessandro Guerriero

 

22 maggio - 24 giugno  2001 
Open Space, Palazzo dell'Arengario, Milano

 

Download Catalogo in PDF 

 

 

 

Artisti in mostra:

Gruppo Kalòs, Desiree Roso, Fabiana Toni, inguine.net, Fabio Franchino, Maurizio Guerra, Francesco Sandrelli, Francesca Bosi, Gruppo EDRP, Alessandro Righi, Gian Enrico Bertozzi, Elisa Lucchi, Stefano Antonello, Thomas Bisiani, Marco Ganz, Sofa Cattinari, Elena Manferdini, Antonietta Addario, Simone Biffi, Piero Orlandi, Speranza Casillo,

 

Progetto Grafico: Simone Gaviglio


Vanni Brusadin, Gianluca Costantini, Sandro Micheli e Marco Lobietti (Bologna)

Pubblicato sul catalogo “Caos & Comunicazione"

22 maggio - 24 giugno  2001, Open Space, Palazzo dell'Arengario, Milano 

 

 

Il web design è tanto effimero quanto lo è il software, il contenuto web è diafano, le tendenze nascono e muoiono continuamente. Ma sotto la superficie (e la superficialità) vive un sistema nervoso: un insieme caotico di collaborazioni, di concetti che si sviluppano, di link al mondo fisico, di nuove forme di attività umana. Due grandi forze di fronteggiano (o si intrecciano?) nella Rete: Comunicazione > < Caos. Contatto immediato, pubbliche relazioni  > < costruzione mai completa di percorsi che si cancellano. Tempo presente che avvolge tutto > < fatica, sforzo (di seguire una ricomposizione che tende a svanire). Immersione > < seduzione. Piani strategici come reazione al caos > < movimenti tattici come reazione alla comunicazione.


1. Pagine interne del catalogo, Caos & Comunicazione, Milano, 2001