Nuove forme di attivismo nell’era del digitale: Gianluca Costantini dialoga con Francesco Guglieri

 

Fondazione Vera Nocentini

Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci Torino

Unione Culturale Franco Antonicelli

 

Polo del '900

via del Carmine 14

 

Gianluca Costantini dialoga con Francesco Guglieri nel secondo seminario di approfondimento per il ciclo di Polopresente Diritti negati a cura della Fondazione Vera Nocentini Nuove forme di attivismo nell’era del digitale.

 

Un incontro per capire come rappresentare e raccontare un avvenimento sociale e politico e gli aspetti, le procedure e i problemi che conseguono il racconto del reale.

 

Il Graphic Journalism ha il desiderio di cartografare la realtà, mostrarne aspetti poco conosciuti o ignoti e raccontare qualcosa di vero attraverso il disegno. Nell’area del Mediterraneo questa forma giornalistica, narrativa e spesso di denuncia, ha una sua specifica connotazione e frequentazione.

 

Gianluca Costantini è un artista attivista che da anni combatte le sue battaglie attraverso il disegno. Collabora con ActionAid, Amnesty, Cesvi, ARCI e Oxfam. Ha pubblicato storie a fumetti su Internazionale, Pagina99, Narcomafie, D la Repubblica e Corriere della Sera in Italia e su testate in Turchia, Francia, Stati Uniti. Ha vinto il premio “Arte e diritti umani”, assegnato da Amnesty International.

Francesco Guglieri ha scritto e scrive su IL del Sole 24 ore, Rivista Studio, pagina 99, Prismo, The Towner, L’Indice dei Libri del Mese. Lavora in Einaudi come editor. Ha pubblicato un saggio in The Game Unplugged (Einaudi Editore).

 

In collaborazione con Fondazione Istituto Piemontese A. Gramsci.