Presentazione "Le cicatrici tra i miei denti" a Rimini

“Le cicatrici tra i miei denti”

Antologia e ritratti di poesia in lotta

un libro di Gianluca Costantini

edito da NdA Press

al Museo della Città di Rimini

Presentazione

un dialogo tra Davide Brullo e Gianluca Costantini

con Massimo Pulini (Assessore alla Cultura di Rimini)
e Massimo Roccaforte (NdA Press)

giovedì 23 febbraio, ore 17.30

 

Sabato 12 novembre alla Museo della Città  verrà presentato il nuovo libro di Gianluca Costantini “Le cicatrici tra i miei denti” un giro del mondo in 61 poesie, aforismi, riflessioni, di poeti, scrittori, uomini e donne,

attraverso due secoli e quasi tutte le culture che compongono il nostro pensiero contemporaneo.

Questa originale antologia unisce la sua originaria passione per la poesia con il lavoro di media madonnaro che lo caratterizza internazionalmente, soprattutto in rete.

Un album familiare di volti noti e meno noti, una galleria di ritratti che provengono da tutti i continenti, e che costruiscono un arcipelago visivo e verbale in cui risuona come leitmotiv l’impegno civile, l’attenzione per l’umanità, l’attitudine all’amore.

Da Anna Achmatova ad Andrea Zanzotto, l’alfabeto poetico di Costantini testimonia la resistente necessità della bellezza: non c’è rivoluzione possibile e giusta senza di essa.

Il rapporto tra arte e poesia qui diviene un nuovo oggetto: la costruzione formale delle linee dei volti dei poeti e i versi si uniscono creando una serie di isole visive, un arcipelago di oltre 60 cantori che portano nelle loro parole le ferite del tempo.

Introduzione di Lello Voce, postfazione di Davide Brullo.

BIO:

Gianluca Costantini (Ravenna 1971) ha esposto in musei e gallerie all’estero, dalla Lazarides Gallery di Londra (2009), al Salon du dessin contemporain, Carrousel du Louvre di Parigi (2010), dal Dox Centre for Contemporary Art di Praga, al Museo de Humor Grafico Diogenes Taborda di Buenos Aires (2014). In Italia i suoi disegni hanno affiancato opere di Alighiero Boetti al Museo d’Arte di Lissoni (2013) oppure composto grandi istallazioni e progetti a tema, come alla galleria D406 di Modena e al Centro Arti Opificio Siri di Terni. Come Graphic Journalism, una sua conferenza si è tenuta all’Ars Electronic Center di Linz (2009) ed ha partecipato al Festival dei Diritti Umani di Lugano nel 2015.

Ha Pubblicato storie a fumetti su Internazionale, Pagina99 e laLettura in Italia, su LeMan in Turchia, sul Courrier International e Le Monde Diplomatique in Francia, su World War Illustrated negli Stati Uniti. I suoi ultimi libri sono Diario segreto di Pasolini, Pertini fra le nuvole, Arrivederci Berlinguer, Cena con Gramsci, Julian Assange dall’etica hacker a Wikileaks per le Edizioni Becco Giallo e Cattive abitudini, L'ammaestratore di Istanbul e Bronson Drawings per GIUDA edizioni.

Tahar Lamri nasce ad Algeri nel 1958. In Libia dall'79 all'84, conclude gli studi in Legge iniziati in Algeria, con la specializzazione in Rapporti internazionali e lavora come traduttore presso il consolato di Francia a Bengasi, si sposta dunque in Francia. In Italia dal 1986, vive a Ravenna. È scrittore e performer. Il suo lavoro più recente è con Luigi Dadina e Laura Gambi per Il volo. La ballatta dei picchettini, opera teatrale per la quale ha collaborato al testo ed è anche attore.

 


 

NdA press

è un marchio di agenzia NFC di Amedeo Bartolini & C. sas

via XX Settembre, 32 - Rimini

tel. +39 0541 673550 - fax +39 0541 1795048

www.agenzianfc.com - info@agenzianfc.com


Write a comment

Comments: 0