Le cicatrici tra i miei denti - Intervista a Gianluca Costantini

 

di Iacopo Gardelli

Ravenna Notizie, 11 novembre 2016

 

Quando arrivo lo studio di Costantini è ancora sottosopra per una la lunga nottata di disegno: Gianluca ha partecipato ad una maratona d'illustrazione per raccontare le elezioni americane. Si è svegliato da poco. Sul suo tavolo si susseguono i visi ormai noti dei due sfidanti, formati da tratti a volte dolci come il sorriso di Hillary, a volte nervosi come i capelli di Trump. 

 

Un'illustrazione su tutte mi colpisce: un foglio bianco, il riporto di Trump a mezz'aria, e poco più in basso una mano inguantata di bianco che mima una pistola. BANG. È lui, il nuovo presidente degli Stati Uniti, abituato a spararle grosse, senza neanche il bisogno di disegnargli una faccia. Un esercizio quasi gestaltico: siamo stati talmente pervasi dalla sua faccia, che ormai la possiamo ricostruire mentalmente.

 

Costantini ha appena pubblicato con la casa editrice riminese NDA un nuovo libro di illustrazioni, Le cicatrici tra i miei denti. Antologia e ritratti di poesia in lotta. Un libro agile e scarno, fatto di volti e parole. Versi che come vespe ronzano attorno al viso dei poeti che li hanno scritti, pronti a pungere e a difendere i loro padri. Continua

 



Write a comment

Comments: 0