Julian Assange | Ottobre 2011

 

di Alessandro Beretta da Rolling Stone n°96


Raccontare la parabola del buon teppista mediatico Assange non è un gioco da ragazzi. La scrittura cinematografica di Morgante e l'essenzialità in bianco e nero del tratto di Costantini, maesto nel gioco dei layout, ci riescono. Dalle ricostruzioni del video Collateral Damage che ha fatto esplodere il caso Wikileaks, dove un elicottero dell'esercito americano spara sui civili in Iraq a suon di "Budda Budda" (onomatopea Usa del mitra), ai presupposti teorici di Assange - condividere informazioni riservate per svelare i segreti del potere -, ne esce un bel graphic novel per la ribellione 2.0.


Write a comment

Comments: 0